Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Ray Sugar Leonard’

Non è l’invito a continuare a leggere, è l’avvertimento che prima ci sarebbe da leggere il post precedente, se non l’avete già fatto…image

Ho iniziato con l’elogio della boxe ed un saluto a Peter Buckley, il più grande sacco da botte vivente -per miracolo…- poi, forse per il clima di questi giorni, mi deve essere entrata un po’ di pioggia nel cervello e ho finito per parlare della proliferazione degli incontri di calcio, causata dalle televisioni che vorrebbero trasmettere più partite che telegiornali.

Nella boxe è peggio.

Nella boxe moderna, quella codificata dal marchese di Qeensberry nell’800, esistevano inizialmente tre categorie: leggeri, medi e massimi; agli inizi del ‘900 vennero create le categorie dei mosca, gallo, piuma e medio massimi.
E si è andati avanti per decenni con le sette categorie classiche.

Vado a braccio, ma credo che la prima federazione sia stata la WBC, che dirigeva tutta la musica e pianificava gli incontri.
Poi un giorno si sono detti: “Và che siamo dei pirla… Abbiamo 7 campioni del mondo i cui incontri ci portano soldi: perchè non ne facciamo una decina?”
Visto che la cosa funzionava, altri si sono ingolositi ed hanno costituito la WBA, una seconda federazione con altri otto o dieci campioni.

Nella boxe hanno cominciato a girare valanghe di soldi, quindi da lì a nascere una terza federazione, la WBO, c’è voluto un attimo.

E noi, siamo figli di puttana? hanno detto degli altri; ed è nata l’IBF, così abbiamo 4 federazioni con le stesse identiche caratteristiche e che mirano solo a dividersi il 90% della torta, come PDL e PD.
Ci sono anche altre federazioni che non contano un cazzo: i soliti Casini, insomma.

Il problema è che ognuno vuole aiutare gli amici ed aumentare i profitti, quindi, se da una parte uno vuole fare il ponte di Messina, gli altri vogliono assumere 12 milioni di insegnanti e bidelli: nella boxe basta aumentare le categorie che, così facendo, sono salite a 15.

Mosca fino a 50,802 kg
Super Mosca fino a 52,163 Kg
Gallo fino a 53,525 Kg
Super Gallo fino a 55,338 Kg
Piuma fino a 57,152 Kg
Super Piuma fino a 58,967 Kg
Leggeri fino a 61,237 Kg
Super Leggeri fino a 63,503 Kg
Welter fino a 66,678 Kg
Super Welter fino a 69,853 Kg
Medi fino a 72,574 Kg
Super Medi fino a 76,204 Kg
Medio Massimi fino a 79,378 Kg
Massimo Leggeri fino a 86,183 Kg
Massimi oltre 86,183 Kg

Ci sarebbero anche federazioni orientali che prevedono i pesi Paglia -giuro!-  che fanno combattere denutriti di 45 kg: roba da andare lì, prendere i due pugili per le orecchie e dirgli: “Se vi trovo ancore a fare a botte lo dico ai vostri genitori. E adesso filate a casa…”

E si arriva al momento attuale in cui, se uno è campione di una categoria, gli basta un piatto di gnocchi ai quattro formaggi per combattere in quella superiore, o una bella cagata per passare in quella inferiore.

Ma non è così semplice: vi ricordate le 4 federazioni?
Bene, visto che ognuna ha i suoi campioni, ci ritroviamo con 4 campioni del mondo della stessa categoria che, moltiplicati per le categorie fa

4 x 15 = 60 campioni del mondo.

Arriveremo al Campionato del Mondo Pesi Massimi del Capricorno, a quello dei Gemelli e così via? Mica per altro: ci sarebbero ben 12 categorie ulteriori ed un mucchio di incontri da organizzare; se poi uno finisce per essere poco più che il Campione del Condominio, poco male.
Ed a livello nazionale, ci sarà il Campione Italiano Pesi Welter di quelli che di nome fanno Armando che sfida il Campione Italiano Pesi Welter di quelli che si chiamano Franco?

Oddio, è da così tanto tempo che non seguo più la boxe che forse ci siamo già arrivati: io mi sono fermato agli anni 80, quando i Campioni erano Campioni.

Thomas HearnsRay Sugar Leonard

  image

Va beh, ci metto anche l’animale, ma piccolo piccolo, come la statura morale.

tyson

Dottordivago

Read Full Post »