Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 25 novembre 2010

Normalmente questa rubrica inizia così:

Nota dell’autore:
in questa categoria esprimo brevi pensieri in libertà, una specie di limitato firmamento di poche stelle opache.
Più realisticamente, trattandosi di pensieri miei, li considero pensieri/pennellata, come virgole di merda sulle piastrelle dei cessi della stazione.

A questa delicata introduzione segue la notizia o il pensiero in questione.
E adesso vi spiego perchè dovreste impegnare meglio il vostro tempo, invece di perderlo su queste pagine.

Oggi (ieri per chi legge) ho dedicato la rubrica al libro di Bush e l’ho battezzato “Il cesso della stazione 25”; clicco “pubblica” e non succede niente.
Va beh, con ‘sta macchina sono un povero scemo, lo so: rifaccio.

Niente.

Eh no, adesso sono sicuro di aver fatto tutto giusto: ci riprovo ancora qualche volta ma il post non compare, sulla home page c’è sempre “Tutti a bagno 9”.
Merda, mi sa che si è arrostito Windows Live Writer…

Vado a casa, lo riscrivo –sono due righe e una foto, roba di un minuto- e clicco “pubblica”.

Niente.

Oh cazzo, non è possibile che anche sull’altro computer sia partito WLW…
Vuoi vedere che…
E mi parte un embolo terrificante, in cui mi sembra di vedere la lunga mano di Echelon, l’NSA, la CIA…
Possibile che possano fare una cosa del genere?
Va beh che ancora un paio di anni fa anche il copia/incolla era un arcano, per me, su ‘sta macchina di merda tutto mi sembra fantascienza…
Ma questa mi sembra grossa.

Come è possibile bloccare sul nascere una piccola cazzata all’indirizzo di G.W.Bush che, tra l’altro, pare creato dal Padreterno proprio per essere preso per il culo?

Ma cosa mi viene in mente? Facciamo le persone serie: di questo passo darò ragione a quelli che sostengono che i governi finanziano l’introduzione di fluoro nei dentifrici perchè è considerato un potente rincoglionente, più che un toccasana per i denti.
Proviamo a pubblicare un’altra cosa. 
Avevo già messo giù una parte di “Tutti a bagno 10”, che doveva essere l’ultimo della Saga dell’Alluvione: non ho tempo per finirlo, così lo pubblico, per verificare il funzionamento del sistema con un post non offensivo per George II, lo Scemo.
E funziona!
A ridaije con Echelon, l’NSA, la CIA…
Così indago.

E scopro per la 18.500esima volta (praticamente i giorni della mia vita, visto che mi succede una volta al giorno) di essere un fantasmagorico, inarrivabile ed inenarrabile imbecille.

Allora, avevo già pubblicato un “Cesso della Stazione 25”, così me l’ha sovrascritto sul vecchio, cancellando l’originale: il post è stato pubblicato correttamente ma, considerandolo una correzione, nella data dell’altro n° 25, quindi non compariva sulla home page.
Poi sono andate a puttane le leggi dell’informatica e, forse, pure quelle della fisica: ho questo potere.
E sono riuscito a cancellare anche il n° 24…
Tutto sparito, non c’è traccia, arrivo fino al 23, poi il nulla.

Ok, scrivo solo cazzate ma aver cancellato qualcosa della mia produzione… mi rode il culo da morire.
Va beh, anche se l’ho già preso in odio dopo tutto il culo che mi sono fatto, proviamo a pubblicare ‘sto famoso post:
 

bush

Ansa:

Libro di memorie di George W. Bush ha già venduto 1,1 milioni copie.

Prosciugato il patrimonio di famiglia.

Dottordivago

P.S. …e tutto ‘sto sbattimento per una belinata del genere?

Read Full Post »

Nota dell’autore:
in questa categoria esprimo brevi pensieri in libertà, una specie di limitato firmamento di poche stelle opache.
Più realisticamente, trattandosi di pensieri miei, li considero pensieri/pennellata, come virgole di merda sulle piastrelle dei cessi della stazione.

fede

Non lo digeriva più neanche lui.

Dottordivago
P.S. Battuta scontata, neh?…

Read Full Post »