Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 10 agosto 2010

Homer a pezzi

…avere già la testa in vacanza.
E sottolineo vacanza, non ferie, visto che le ferie sono quelle pagate e a me non me le paga nessuno (a me mi rafforzativo…).

Sono in piena atmosfera vacanziera ma con il carretto da tirare ancora per un po’; gli amici, almeno quei pochi rimasti a casa, tutte le sere mi coinvolgono in cene e gavazzamenti vari; ok, l’ora della sveglia mattutina la decido io, quindi non perdo il sonno, però inizio ad avere un età che, se la sera vado a dormire con i piedi rotondi, il giorno dopo è un bagno di sangue: mi ritrovo col telefono in mano e non ricordo chi dovevo chiamare, quando me lo ricordo mi scappa la voglia di farlo e fare quattro conti del cazzo mi richiede lo stesso tempo necessario per risolvere l’equazione di Fermat.

Se a tutto questo sommiamo il fatto che sono titolare di un cervello grosso non come un fagiolino dall’occhio, bensì come l’occhio del suddetto fagiolino, capirete che mi sento leggermente nel Girone della Merda.

Quindi, ancora per qualche giorno, le mie sono vacanze matrigne: Leopardi definiva la Natura “matrigna”, poichè con la vecchiaia non ti toglie i desideri ma ti priva dei mezzi per realizzarli; come dargli torto, visto che il Viagra era solo una scintilla negli occhi di tutti i possessori di pisello pendulo?

Allo stesso modo, io ho la testa in vacanza ma prigioniera di un corpo che gira da un cliente all’altro, tutti allarmati dal fatto che a fine anno scadono gli incentivi per i serramenti, così si sono scatenati nelle ristrutturazioni.

Va beh, mettiamo ancora un po’ di fieno in cascina, Ferragosto è vicino…

Dottordivago

Annunci

Read Full Post »