Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 9 ottobre 2008

FOX FOX

Ragazzi,

esistono davvero!

Ma ci arriviamo fra un momento.
E’ tempo di divagare.

Stamattina mi è cascato l’occhio sulla home page (o quello che sarà) di WordPress e, non dico che mi sia cascato il mondo addosso, ma mi sono girate le balle in un modo…

wordpress

Non si vede bene, ma vi spiego tutto io: si tratta della classifica dei blog più popolari di oggi.
Ed io sono andato a guardarmeli, nella speranza di imparare qualcosa.
Ve li illustro in due parole, poi chiedo asilo politico alla Corea del Nord e me ne vado da ‘sto posto di deficienti.

Allora, uno vi dice tutto, ma proprio tutto, su Carramba che sorpresa nonchè su tutte le serie americane e le fiction italiane; un altro parla del grande successo di Marco Carta -e ho detto tutto- nonchè di tutti i gossip su “La Talpa” ed altri programmi di culto; un altro è l’enciclopedia delle fiction, delle soap e di “Amici” (sì, avete capito bene: AMICI!); un altro vi tiene inchiodati alla sedia con questo intrigo che Hitchcock non se lo sognava neanche, lo scemo…

image

Non ho avuto il coraggio di proseguire, per cui, se curiosità vi punge, andate a vederveli per conto vostro.
Ah, e non rivolgetemi più la parola, naturalmente.

Cari frequentatori di blog -esclusi VOI, miei prodi- non vi facevo mica così pirla…
Ah, tu sei uno di quelli? Vai fuori!
Daccordo che ognuno è libero di vedere la televisione che gli piace e che si merita; mia mamma, ad esempio, è sì una telespettatrice fedele di quella merda, ma non gira per i blog a cercarne ancora; e poi, mia mamma ha 70 anni, mentre temo che i visitatori di quei posti lì siano molto, purtroppo, molto più giovani.

Torniamo sull’argomento: non so su che base viene stilata la classifica, ma se li nominano, sarà perchè c’è un mucchio di gente li legge.
Non è abbastanza che ci sia gente che segue certe cagate, devono anche avere i fans club!
Ma dimmi te…

Comunque, cosa c’entra tutto ciò con i due strepitosi (mi veniva di scrivere mitici ma ‘sta parola mi ha stufato…) amici di Homer Simpson?

Ehm… vi dispiace se faccio un passo indietro?

Qualche tempo fa mi arriva una mail su “For my eyes only: ditelo al Dottordivago”: sono Lenny e Carl.
Già il fatto che due amici scelgano questi nomi d’arte, mi fa impazzire; se poi mi riempiono di complimenti, mi sento fremere tutto: ve l’ho già detto che questa splendida macchina da cazzate si nutre di patatine fritte e di adulazione?

Non ho pubblicato la lettera a suo tempo perchè se avessero voluto lodarmi in modo sperticato in pubblico, avrebbero mandato un commento visibile a tutti.
In poche parole, mi dicono che è il blog più divertente che ci sia -grazie, buongustai- e che sono veramente un pezzo di merda -sono commosso-, ma nel senso “giusto” -beh, non ho parole-.

Lenny… Carl… a Springfield girano voci strane su di voi…
Non è che per caso… Va beh, fate quello che volete.

Comunque, senza falsa modestia riconosco che, in effetti, ilpandadevemorire è un blog divertente, anche solo per il fatto che me lo dicono tutti: daltronde, essere un deficiente è uno sporco lavoro, ma qualcuno lo deve fare.
Se poi me lo dicono due che si definiscono “di sinistra”, un “insieme di girotondismo ed impegno sociale”, la cosa mi lusinga, non essendo questo un luogo dove alberga la tolleranza, l’illusione ed il buonismo a tutti i costi.

Mi consigliano, inoltre, di farlo conoscere, perchè ha tutte le caratteristiche per diventare un blog “importante”.

E bravi Lenny e Carl.
Secondo voi, uno per cui il computer è solo una sofisticatissima macchina da scrivere (per scrivere, cazzo, per scrivere…) è in grado di promuovere un blog?
Non ho la minima idea di come fare.
Oddio, impiegandoci tempo, impegno e dedizione qualche risultato, nella vita, si ottiene sempre, ma così, lavorando, sono capaci tutti.
Io sono un lavativo che non ne avete un’idea, prima cosa, e poi ho anche un lavoro, tra l’altro.
Se passassi buona parte del mio tempo al computer, nel tempo libero dovrei andare a prendere la minestra alla Caritas; e io li odio, i preti.
Certo, mi piacerebbe  svegliarmi la mattina e mettermi a scrivere un bel post corposo che diventi un appuntamento fisso per migliaia -o miloni- di persone: credo che ne sarei anche in grado, modestia a parte, e lo dico anche se da questo post si evince che la modestia oggi l’ho lasciata nel bicchiere sul comodino, insieme alla dentiera.
E quando hai un bel numero di lettori, zacchete, un po’ di pubblicità o link sponsorizzati o come cazzo si chiamano e ci puoi campare, con un blog.
Almeno credo: quanto rende un blog “importante”?
No, perchè… io c’ho un mucchio di vizi, porca troia.

Facciamo così: voi vi impegnate di brutto a vendere questo prodotto, ed io potrò finalmente deliziarvi con un mare di minchiate tutti i santi giorni.
Fate voi, avete mano libera: basta che arrivi del grano, tanto grano, che poi ci mettiamo daccordo.

Oh, non facciamo cazzate: tutto in nero, eh?

Dottordivago

Read Full Post »

Ufff… che sospiro di sollievo.
Credevo fossimo tutti con le pezze al culo a causa della crisi mondiale delle Borse -e non è che cinture, portachiavi e portamonete se la passino bene- quando arriva il ministro Tremonti e tranquillizza tutti.

Ha dichiarato che l’Italia è al sicuro perchè la crisi è frammentaria e proteiforme.

E noi che pensavamo di essere nella merda fino agli occhi…
Va là che c’è andata bene.

Almeno, credo abbia detto così; per la precisione ha detto che “la cvisi è fvammentavia e pvoteifovme”.
Comunque, grazie lo stesso, siamo tutti più tranquilli.

 image

Oh testa di cazzo!…

Ma no, signor ministro, non dico a lei, ci mancherebbe…
C’è un amico, qui, che mi fa ridere e per me “testa di ….” rappresenta una forma di intercalare, forse un po’ greve, ma ruspante.
Un po’ come, per lei, suppongo sia “pevdindivindina”, no?

Quindi, stavo dicendo

image

‘A testa de cazzo!…

No, niente, signor ministro, è un altro amico, qui, che fa i versi…
Insomma, mi fate andare avanti?

Dicevo, se quando uno parla avesse il piacere di essere capito, il nostro baldo ministro avrebbe detto: “La crisi non è uguale ovunque e cambia aspetto a seconda delle zone”.
Sì, avrebbe detto qualche parola in più, ma a fronte di due innegabili vantaggi: primo, l’avrebbe capito qualcuno di più; secondo, si sarebbe risparmiato un mucchio di evve che, francamente, male non avrebbe fatto…

Comunque, l’importante è che siamo nelle mani giuste e che salviamo il culo.

Mi suona solo un po’ inquietante la dichiarazione di Berlusconi, in cui afferma che lo stato (ahi…) interverrà in favore delle banche, che “potranno continuare ad operare come hanno sempre fatto”.

E io che credevo che cominciassero a lavorare onestamente…

image   image   image   image   image   image  

‘ A teste de cazzooooo!!!

Ragazzi, adesso basta che mi arrabbio, eh?…

Dottordivago

P.S. Scusate la mancanza di contenuti, ma avevo questa “emoticon” e non vedevo l’ora di usarla. Fateci l’abitudine, visto con chi abbiamo a che fare…

Read Full Post »