Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 2 Mag 2008

Grillo la direbbe così: “Belìn, ragazzi, sono in una merda che manco c’avete un’idea…”
Io invece vi dico che in un momento già critico -in senso buono- del mio lavoro un cazzone mi ha combinato una pirlata che mi è costata una settimana di sbattimento, ma di quello brutto, roba da farsi un buco del culo come uno sbadiglio.
Nessun massacro fisico, certo, ma arrivo a sera con l’encefalogramma uguale a quello della Velina mora di “Striscia”, la morosa di Vieri, appunto.

Beh, sembra che la nottata stia passando, vedo la luce in fondo al tunnel e Spartacus è lì lì per strappare le catene.
A me piacerebbe molto scrivere qualcosa tutti i giorni; magari strapparvi un sorrisino quotidiano, o condividere con voi una mia idea malata: è solo che in alcuni periodi mi è veramente impossibile.
Colgo l’occasione per rispondere pubblicamente a coloro che mi hanno scritto per conoscere il motivo del mio silenzio: no, non mi sono rotto le palle del “Panda” e, no, non mi si è scollata l’ultima sinapsi del cervello.
Ancora no all’ipotesi che la malavita mi abbia spezzato i pollici -anche perchè scrivo coi due indici- e, no, tranquilli, non ho portato il computer al Monte di Pietà.
A proposito, se dovete chiedermi cose del genere fatelo pure sul blog, non è necessario scrivere a “Ditelo al Dottordivago”, la cui unica ragione di esistere è quella di aprire un dialogo privato con chi lo desidera, caso mai ci fosse la necessità. Per me non cambia nulla, ma è un peccato non condividere alcune mail divertenti che mi sono arrivate.

Tanti auguri, Elena!

Restando nelle comunicazioni di servizio, vi annuncio che il giorno 11 di questo mese la nostra amica Elena si sposa e se non foste una banda di cafoni approfittereste di questa pagina per farle gli auguri che si merita.
E prendete esempio da lei: no, non nel senso di sposarvi tutti quanti; nel senso che, come lei, potreste lasciare traccia del vostro passaggio, ogni tanto.
Come i cani: giusto una pisciatina per segnare il territorio…

Dottordivago.

Read Full Post »